Fondazione Istituti Educativi di Bergamo, una storia secolare

La storia dell’Ente è una storia secolare in quanto nell’anno 1532 San Girolamo Miani diede vita all’Orfanotrofio Maschile poi denominato Casa dei Poveri di San Martino, all’Ospitale Laico delle Orfane divenuto, per successive vicende, l’Orfanotrofio Femminile del Conventino e del Soccorso ed alla Casa delle Convertite denominata poi Casa delle Donne in ritiro ed infine Istituto del Divin Redentore. Con Decreto Reale in data 11 settembre 1864, venne costituito il Consiglio degli Orfanotrofi e degli Istituti annessi di Bergamo, quale raggruppamento delle citate opere pie della città. Con Decreto del Presidente della Repubblica in data 16 febbraio 1971 ai tre citati Enti venne aggiunto l’Asilo Infantile Emilio Costanzo Piazzoni sito a Castel Cerreto di Treviglio, dando origine all’IPAB “Istituti Educativi di Bergamo”.

Con delibera della Giunta della Regione Lombardia in data 23 dicembre 2003, in applicazione della Legge 13 febbraio 2003 “Riordino della disciplina delle IPAB operanti in Lombardia”, l’Ente è stato trasformato in Fondazione di diritto privato, senza finalità di lucro, assumendo la denominazione di “Fondazione Istituti Educativi di Bergamo” con sede in Bergamo, Passaggio Canonici Lateranensi n. 23.

Missione

ATTIVITÀ EDUCATIVA

Ai sensi dell’art. 3 dello Statuto, la Fondazione persegue, tra l’altro, il fine dello sviluppo della persona umana attraverso iniziative di carattere educativo e formativo. Pertanto, la Fondazione ha dedicato particolare attenzione al tema dell’educazione e formazione delle giovani generazioni, sia operando direttamente (Scuola Materna “Emilio Costanzo Piazzoni” di Castel Cerreto) che in forma indiretta, (Scuola Imiberg e Polo Scolastico Collegi degli Angeli).

ATTIVITÀ EDUCATIVA

A seguito delle disposizioni testamentarie della Contessa Emilia Wojna Piazzoni, la Fondazione Istituti Educativi di Bergamo amministra e gestisce direttamente in Castel Cerreto, frazione di Treviglio, la Scuola dell’Infanzia “Emilio Costanzo Piazzoni”. Il plesso scolastico che aprì i suoi battenti nel lontano 4 febbraio 1988, dispone dei requisiti minimi strutturali, stante l’epoca dell’edificio, ma l’organizzazione ed il funzionamento della scuola sono invece improntati alla massima efficienza, con vivo apprezzamento dell’utenza. La struttura accoglie un massimo di 28 bambini di ambo i sessi di età compresa tra i tre e i sei anni, previlegiando i bambini delle famiglie di Castel Cerreto e Treviglio. Una particolare attenzione è posta alla qualità del servizio, riscuotendo in tale modo apprezzamento ed approvazione da parte dei genitori degli utenti che hanno sempre partecipato numerosi agli incontri e condiviso le diverse proposte avanzate dalla scuola. La Scuola materna Emilio Costanzo Piazzoni ha sviluppato nel tempo un rapporto stretto sul territorio in cui opera integrandosi perfettamente nel tessuto locale. Ogni anno la presentazione del progetto annuale ai genitori (ampiamente condiviso ed apprezzato) è arricchito con iniziative diverse.

Le normali attività sono state ampliate con progetti di gioco-atletica, musica, lingua straniera.

– POF 2017-2018.doc

Per dare continuità al servizio scolastico, come da disposizioni testamentarie della Contessa Emilia Wojna Piazzoni, la Fondazione sta realizzando sempre nella frazione di Castel Cerreto, un Centro Polifunzionale che continuerà l’attuale servizio di scuola materna costituto da due sezioni da 25 bambini e l’attivazione del servizio asilo nido da 20. La struttura, secondo le previsioni contrattuali, dovrebbe essere ultimata entro il prossimo mese di ottobre. Oltre alla struttura scolastica il nuovo complesso immobiliare ospiterà il Centro Pubblico Polifunzionale, secondo quanto previsto dalla convenzione sottoscritta con il Comune di Treviglio.

– NUOVO POLO SCOLASTICO