Fondazione Istituti Educativi di Bergamo, una storia secolare

La storia dell’Ente è una storia secolare in quanto nell’anno 1532 San Girolamo Miani diede vita all’Orfanotrofio Maschile poi denominato Casa dei Poveri di San Martino, all’Ospitale Laico delle Orfane divenuto, per successive vicende, l’Orfanotrofio Femminile del Conventino e del Soccorso ed alla Casa delle Convertite denominata poi Casa delle Donne in ritiro ed infine Istituto del Divin Redentore. Con Decreto Reale in data 11 settembre 1864, venne costituito il Consiglio degli Orfanotrofi e degli Istituti annessi di Bergamo, quale raggruppamento delle citate opere pie della città. Con Decreto del Presidente della Repubblica in data 16 febbraio 1971 ai tre citati Enti venne aggiunto l’Asilo Infantile Emilio Costanzo Piazzoni sito a Castel Cerreto di Treviglio, dando origine all’IPAB “Istituti Educativi di Bergamo”.

Con delibera della Giunta della Regione Lombardia in data 23 dicembre 2003, in applicazione della Legge 13 febbraio 2003 “Riordino della disciplina delle IPAB operanti in Lombardia”, l’Ente è stato trasformato in Fondazione di diritto privato, senza finalità di lucro, assumendo la denominazione di “Fondazione Istituti Educativi di Bergamo” con sede in Bergamo, Passaggio Canonici Lateranensi n. 23.

Missione

ATTIVITÀ EDUCATIVA

Ai sensi dell’art. 3 dello Statuto, la Fondazione persegue, tra l’altro, il fine dello sviluppo della persona umana attraverso iniziative di carattere educativo e formativo. Pertanto, la Fondazione ha dedicato particolare attenzione al tema dell’educazione e formazione delle giovani generazioni, sia operando direttamente (Scuola Materna “Emilio Costanzo Piazzoni” di Castel Cerreto) che in forma indiretta, (Scuola Imiberg e Polo Scolastico Collegi degli Angeli).

ATTIVITÀ EDUCATIVA

A seguito delle disposizioni testamentarie della Contessa Emilia Wojna Piazzoni, la Fondazione Istituti Educativi di Bergamo amministra e gestisce direttamente in Castel Cerreto, frazione di Treviglio, la Scuola dell’Infanzia “Emilio Costanzo Piazzoni”. Il plesso scolastico che aprì i suoi battenti nel lontano 4 febbraio 1988, dispone dei requisiti minimi strutturali, stante l’epoca dell’edificio, ma l’organizzazione ed il funzionamento della scuola sono invece improntati alla massima efficienza, con vivo apprezzamento dell’utenza. La struttura accoglie un massimo di 28 bambini di ambo i sessi di età compresa tra i tre e i sei anni, previlegiando i bambini delle famiglie di Castel Cerreto e Treviglio. Una particolare attenzione è posta alla qualità del servizio, riscuotendo in tale modo apprezzamento ed approvazione da parte dei genitori degli utenti che hanno sempre partecipato numerosi agli incontri e condiviso le diverse proposte avanzate dalla scuola. La Scuola materna Emilio Costanzo Piazzoni ha sviluppato nel tempo un rapporto stretto sul territorio in cui opera integrandosi perfettamente nel tessuto locale. Ogni anno la presentazione del progetto annuale ai genitori (ampiamente condiviso ed apprezzato) è arricchito con iniziative diverse.

Le normali attività sono state ampliate con progetti di gioco-atletica, musica, lingua straniera.

– POF 2017-2018.doc

Per dare continuità al servizio scolastico, come da disposizioni testamentarie della Contessa Emilia Wojna Piazzoni, la Fondazione sta realizzando sempre nella frazione di Castel Cerreto, un Centro Polifunzionale che continuerà l’attuale servizio di scuola materna costituto da due sezioni da 25 bambini e l’attivazione del servizio asilo nido da 20. La struttura, secondo le previsioni contrattuali, dovrebbe essere ultimata entro il prossimo mese di ottobre. Oltre alla struttura scolastica il nuovo complesso immobiliare ospiterà il Centro Pubblico Polifunzionale, secondo quanto previsto dalla convenzione sottoscritta con il Comune di Treviglio.

– NUOVO POLO SCOLASTICO

SCUOLA IMIBERG

A seguito della chiusura dell’Orfanatrofio Maschile di Via S. Lucia, gestito per oltre un secolo dai Padri Giuseppini, la Fondazione, sempre per il perseguimento delle proprie finalità educative assistenziali, a decorrere dal 01.01.2002, ha dato in locazione alla Fondazione Maddalena di Canossa l’intero plesso, con l’impegno ad esclusivo uso scolastico formativo, educativo, ricreativo e sportivo.

Per l’anno scolastico 2016/2017 la scuola è stata frequentata da 682 alunni, secondo la seguente ripartizione:

Scuola dell’Infanzia
85

Scuola Primaria
244

Scuola secondaria di 1° grado
158

Scuola secondaria di 2° grado
141

Scuola secondaria di 2° grado ITC
54

COLLEGIO DEGLI ANGELI

La storia del Collegio degli Angeli di Treviglio inizia nel lontano 1838 con l’arrivo delle due Suore di Carità di Santa Maria Bambina: Sr. Teresa Bosio e Sr. Giuseppina Rosa che, una in qualità di direttrice e l’alta di maestra, diedero vita alla piccola scuola elementare, sorta all’interno dell’Orfanatrofio femminile. Tutto era avvenuto per iniziativa del canonico Giacomo Correggio che, con cuore di padre, voleva assicurare alle orfane del colera morbus, “affetto e cure, addestramento ai lavori femminili, ma anche una conveniente istruzione per prepararle alla famiglia e alla società”. Il progetto del “degnissimo sacerdote” rispondeva puntualmente all’originaria della Fondatrice Bartolomea Capitanio: “scopo di questo Istituto, scriveva, sia la carità con le figliole, e povere, e bisognose, e ricche, e di qualunque genere che a tutte deve estendersi”. Animate da questo spirito, le Suore vissero i primi anni attraversate da fatiche e privazioni, ma con fiducia e coraggio, confortate anche dalla visita di Sr. Vincenza Gerosa che “ammirava con stupore, la bontà e la potenza di Dio”, proseguirono il loro cammino.

A seguito della decisione della Congregazione delle Suore delle Beate Gerosa e Capitanio – Suore di Maria Bambina – di porre termine alla pluricentenaria offerta scolastica formativa nel polo di Treviglio, la Fondazione, accertata la possibilità di dare continuità all’attività scolastica, ha acquistato, in data 26.05.2016, l’immobile situato in Via C. Battisti 15, in Treviglio.

Con atto del 19.10.2016, la Fondazione ha ceduto in locazione l’intera struttura alla famiglia Lattuada-Gusmini, gestore dello storico Istituto Facchetti Treviglio, dando origine al Polo Formativo Scolastico “Collegio degli Angeli”.

Per l’anno scolastico 2017/2018, il Polo Formativo ha studenti frequentanti secondo la seguente ripartizione:

Scuola Primaria
118

Scuola Secondaria
85

Scuola Superiore
18